BOLOGNA JAZZ FESTIVAL 2022

Il Bologna Jazz Festival 2022 si preannuncia più che mai ricco di contenuti, con una programmazione di ben 36 giorni, dal 27 ottobre al 1 dicembre. Il cartellone è in via di perfezionamento per la miriade di concerti ed eventi di contorno (didattica, arti figurative) che confluiranno in esso, ma intanto si scoprono i proverbiali assi nella manica: il supergruppo che riunisce Joshua Redman, Brad Mehldau, Christian McBride e Brian Blade, l’inchino al centenario mingusiano con la Mingus Big Band, il cantautore brasiliano Edu Lobo. Sono loro i big di un programma destinato ad arricchirsi di decine di altri appuntamenti con gli artisti più rappresentativi della storia e dell’attualità jazzistica.

A MOODSWING REUNION | REDMAN - MEHLDAU - MCBRIDE - BLADE

Joshua Redman, sax tenore - Brad Mehldau, pianoforte - Christian McBride, contrabbasso - Brian Blade, batteria

MINGUS BIG BAND

Dr. Alex Pope Norris, prima tromba - Alex Sipiagin, tromba - Philip Harper, tromba - Conrad Herwig, primo trombone - Robin Eubanks, trombone - Earl McIntyre, trombone basso e tuba - Sam Dillon, sax tenore - Abrham Burton, sax tenore - Sarah Hanahan, sax alto - Alex Terrier, sax alto e soprano - Lauren Sevian, sax baritono - Theo Hill, pianoforte - Boris Kozlov, contrabbasso - Donald Edwards, batteria

EDU LOBO & QUARTET

Edu Lobo, chitarra e voce - Mauro Senise, sassofoni - Cristóvão Bastos, pianoforte - Jorge Helder, contrabbasso - Jurim Moreira, batteria
Cosa
Quando